Trattamenti

Lo studio del Dott. Nardilli è specializzato in ogni tipologia di trattamento:

Igiene orale
Sbiancamento dentale
Parodontologia
Conservativa
Endodonzia
Chirurgia orale
Implantologia
Protesi fissa
Protesi rimovibile

Igiene orale

Nello Studio del Dott. Nardilli l’igiene orale  è alla base di ogni trattamento.

Prima di tutto  vengono spiegate al paziente  le tecniche di spazzolamento e l’uso del filo interdentale al fine di ottimizzare l’igiene orale  domiciliare, e a cui segue l’giene orale  professionale attraverso la quale vengono rimossi i depositi di placca e di tartaro responsabili delle patologie dento-parodontali. Inoltre completate le terapie il paziente è inserito in un programma di igiene orale professionale periodica al fine di mantenere nel tempo la condizione di salute orale.

 

▲ Torna su

Sbiancamento dentale

Questa tecnica permette di risolvere moltissimi casi di pigmentazione e discolorazione del dente legati ad invecchiamento, amelogenesi imperfetta, fluorosi, anomalie di formazione post-traumatiche, malattie sistemiche, e tetracicline.

Il suo successo dipende molto dalla corretta diagnosi delle cause della discromia e dalla procedura tecnica applicata.

Lo sbiancamento rappresenta un  trattamento che consente al paziente di ottenere ottimi risultati  grazie a tecniche all’avanguardia e materiali innovativi.

▲ Torna su

Parodontologia

La parodontologia ha come obiettivo la prevenzione, la diagnosi e la terapia delle malattie dei tessuti di sostegno dei denti (gengiva,osso alveolare, legamento alveo-dentale, cemento radicolare).

La patologia parodonatale si manifesta nelle fasi iniziali con la gengivite caratterizzata dal  sanguinamento e presenza di tasche gengivali.

Se non curata la gengivite evolve in parodontite con il coinvolgimento infiammatorio  e perdita di osso alveolare, con conseguente mobilità dei denti fino a raggiungere nello stadio terminale la perdita completa dell’osso e di ascessi parodonateli ricorrenti, condizione comunemente conosciuta come piorrea, con conseguente perdita dei denti.

La causa determinante della parodontite è la placca batterica.

La diagnosi precoce della parodontite  consente di bloccarne l’evoluzione  attraverso la terapia parodontale, consistente nella rimozione della placca batterica e del tartaro dalle tasche parodontali, e conseguentemente, se necessario, dalla riduzione chirurgica della  profondità delle tasche parodontali.

▲ Torna su

Conservativa

Gli obiettivi dell’odontoiatria conservativa riguardano:

  1. La prevenzione dell’integrità dell’organo dentale
  2. La cura dei processi cariosi
  3. Il restauro dei tessuti perduti

.
Attualmente si effettuano ricostruzioni basate sul concetto della minima invasività sfruttando le potenzialità di adesivi e di composti di ultima generazione che consentono di ripristinare l’integrità e la funzionalità dei denti, e di mantenerle più a lungo nel tempo.

▲ Torna su

Endodonzia

Qualora le lesione cariosa o traumatica abbia determinato un’alterazione irreversibile del tessuto pulpare o sia necessario per motivi protesici rimuovere lo stesso la terapia canalare è il trattamento richiesto.

Il successo è legato imprescindibilmente all’abilità dell’operatore e alla conoscenza delle tecniche più moderne di disinfezione e di alesatura dei canali con strumenti manuali e meccanici.

▲ Torna su

Chirurgia orale

La parte più importante di ogni trattamento chirurgico è una corretta pianificazione che riduce il rischio di complicanze intra e postoperatorie.

L’esperienza acquisita ci permette di eseguire interventi atraumatici con recupero veloce e assenza di dolore.

▲ Torna su e

Implantologia

L’utilizzo di impianti osteointegrati utilizzati come supporto per una riabilitazione protesica fissa o removibile è riconosciuta come metodologia sicura e in grado di garantire risultati duraturi.

Quando non esistono i presupposti per il recupero del dente naturale gravemente compromesso è necessario estrarlo e rimpiazzarlo con un impianto.

In presenza di grossi riassorbimenti ossei è possibile eseguire interventi di rigenerazione che richiedono una certa esperienza clinica e permettono un posizionamento implantare protesicamente guidato.

▲ Torna su

Protesi fissa

Un accurato esame della struttura dei denti residui può rivelare la necessità di intervenire con manufatti protesici fabbricati in laboratorio in grado di ristabilire morfologia e funzione degli elementi dentali.

Tutti i materiali utilizzati sono ad alta biocompatibilità e garantiscono il raggiungimento di una totale integrazione cromatica.

▲ Torna su

Protesi rimovibile

Questi dispositivi, parziali o totali, vengono utilizzati in tutti quei casi in cui è controindicato l’uso di impianti rispetto alla protesi fissa e permettono di intervenire in maniera più veloce assicurando nello stesso tempo condizioni occlusali stabili, ripristinando l’estetica e la masticazione.

▲ Torna su